airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Smart working: come usare Google Drive

Smart working_ come usare Google Drive

Smart working: come usare Google Drive

Photo credit:  dennizn / Shutterstock.com 

Google Drive: ecco cos’è

Quando si parla dello smart working una grande attenzione viene prestata a Google Drive. In effetti, si tratta di uno di quegli strumenti di cui proprio non si può fare a meno, specialmente considerando tutti i suoi vantaggi. Può piacere oppure no, ma Google Drive è, da diversi anni, ormai, un valido aiutante per tutte le persone che si dedicano al cosiddetto lavoro intelligente.

Ma come usare Google Drive? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Google Drive va usato su Internet e farlo è molto facile dato che si tratta di un’applicazione interattiva. Ci sono comunque delle condizioni da rispettare per poter usare questo strumento e una di queste riguarda la necessità di avere un account Gmail. In questo modo si potranno integrare le funzioni della casella e-mail scelta con quelle dei vari servizi targati Google Drive e si potrà accedere facilmente a vari servizi digitali, tutti gratuiti.

Google Drive, inoltre, può essere utilizzato senza problemi sia sul computer che sullo smartphone. Molte persone che possiedono un Android, per esempio, non avranno alcun problema a integrarne le funzioni con il computer. Per giunta, questo sistema s’integra alla perfezione con vari sistemi operativi: iOS, Android, MacOS e anche Windows. Tutta questa flessibilità lo rende una soluzione ottimale per coloro che vogliono avere vari strumenti a portata di mano.

 

Come usare Google Drive?

 

Tutte le funzioni di Google Drive si possono usare con qualche click, considerando che sin dalla sua progettazione si è trattato di un sistema pensato appositamente per tutti coloro che avevano bisogno di un sistema ben adatto ai principianti.

Tra le funzionalità offerte spicca uno spazio di archiviazione da ben 15 GB ottimale per archiviare anche tipologie di file molto differenti. Google Drive consente di avere aree di lavoro e file condivisibili con i propri colleghi di lavoro direttamente online, senza alcuna necessità di compiere altre operazioni e si aggiorna in tempo reale quando vengono fatte delle modifiche.

La suite è utile per creare i documenti: si possono creare documenti come i PDF, le presentazioni PowerPoint, le tabelle xlsx e così via. Grazie a Google documenti, inoltre, sarà possibile editare questi file praticamente in tempo reale. Non c’è bisogno di salvare il file (lo fa in automatico). Qualora si avessero dei dubbi è possibile avvalersi della modalità di suggerimento: basta cliccare sul punto interrogativo per avere dei suggerimenti.

La funzionalità di Google Fogli è molto simile alle normali tabelle Excel, ma sono semplificate. A questa si aggiunge anche Google Presentazioni, ottimo per utilizzare PowerPoint. Se si ha il bisogno di creare dei sondaggi oppure dei moduli, non si può fare a meno di rivolgere le proprie attenzioni verso Google Moduli. Quest’ultima è una funzionalità per creare praticamente da zero un gran ventaglio di sondaggi o moduli compilabili. Si tratta di un’opzione perfetta, per esempio, per coloro che hanno bisogno di sottoporre i propri colleghi a dei test.

Tutto queste funzionalità, la facilità d’uso e di condivisione rendono Google Drive uno degli strumenti più adatti per lo smart working in azienda.

Share