Seo off page: link building e social

Seo off page: link building e social

Oggi ottimizzare un sito per i motori di ricerca come Google non rappresenta solo un’opzione da prendere in considerazione, ma un’autentica regola. Il motivo è dovuto al fatto che gli algoritmi di Big G prendono in considerazione alcuni elementi che, se non aderiscono alle sue linee guida, impediscono al nostro sito di decollare sulle pagine dei risultati forniti dai search engine agli utenti. Ma ciò che molti non sanno, è che il cosiddetto SEO non riguarda solo l’implementazione delle giuste keyword all’interno dei contenuti testuali, o l’utilizzo di alcuni meta-tag nel codice HTML: non è un caso, infatti, che si faccia una distinzione fra SEO on page e SEO off page.

Le differenze fra SEO on page e SEO off page

La differenza fra le due forme di SEO è davvero molto semplice: il SEO on page riguarda tutte quelle tecniche di ottimizzazione che intervengono direttamente sulle pagine del sito web, come ad esempio i già citati meta-tag e le keyword. Il SEO off page, invece, riguarda le tecniche di ottimizzazione per il posizionamento che vengono messe in pratica all’esterno del nostro sito web. Nel primo caso parliamo di strategie che il webmaster può controllare in prima persona, mentre nel secondo caso questo spesso non risulta possibile. Vediamo dunque le principali tecniche di SEO off page attualmente utilizzate per spiccare su Google.

Si parte dal Link building esterno

Il Link building è una risorsa fondamentale per aumentare il traffico dei propri contenuti e per valorizzare anche gli articoli più vecchi presenti sui nostri blog: creando una rete di link legati ad alcune parole chiave, infatti, è possibile stuzzicare il lettore ed indirizzarlo su altri contenuti, evitando così che lasci la nostra piattaforma. Ma il Link building ha anche e soprattutto una componente esterna di grande peso: quello che oggi viene indicato come Link building esterno, infatti, è una delle tecniche di SEO off page più importanti per ottenere un ranking elevato su Google. Ma come funziona? In pratica, si contatta una piattaforma esterna o un network proponendo una collaborazione: in cambio di pubblicità reciproca, o di denaro, la si dovrà convincere a fornire il nostro link all’interno dei suoi contenuti, trasferendo a noi parte del suo PageRank. Per questo motivo, ottenere link d’ingresso da piattaforme ad alto traffico è spesso un’operazione molto complessa.

Fare SEO off page con i social network

Pur essendo una componente molto diversa del web marketing, i social network possono diventare uno strumento eccezionale per fare del SEO off page di successo. Il motivo è che, con la giusta pubblicità e la corretta gestione o condivisione dei contenuti del blog, è possibile aumentare di molto il traffico del proprio sito web. E, di conseguenza, il PageRank su Google. Inoltre, c’è anche da considerare che Big G ritiene molto importanti i click provenienti dai social media: questo significa che, convogliando il vostro target da Facebook o Instagram, potrete sfruttare questa tecnica di SEO off page per scalare velocemente posizioni su posizioni. Infine, è anche il caso di considerare che potrete sfruttare questa strategia basandovi sulle vostre forze: una possibilità che spesso non avrete con il Link building esterno.

Seo off page: link building e social ultima modifica: 2016-07-07T09:53:02+00:00 da andrea salis
2018-07-17T08:40:22+00:00

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

CHIAMACI ALLO 06 83709819, oppure inserisci la tua email ti ricontatteremo al più presto!
INVIA
close-link
HAI BISOGNO DI AIUTO