ROI e Social Media Strategy

ROI e Social Media Strategy

Che al giorno d’oggi i social media ricoprano un’importanza a dir poco gigantesca non è affatto un segreto, ma un fatto ben noto. I social media sono entrati nella nostra vita in un modo alquanto prepotente e al giorno d’oggi rappresentano un terreno fertile per tutti coloro che vorrebbero sfruttarne la popolarità per vendere di più. Ma da dove cominciare? A cosa prestare attenzione? E cosa fare per avere un Return on Investment garantito? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Creare una strategia con i Social Media? Ecco come

Creare una social media strategy non è affatto facile, ma non è nemmeno impossibile. Bisogna, certamente, armarsi di pazienza e buona volontà. Per iniziare bisogna chiarire i propri obiettivi, poiché senza di essi non è possibile attuare alcuna strategia. Questo non significa essere troppo ambiziosi e puntare a dei risultati che, almeno all’inizio, saranno inarrivabili. Se non hai una chiara idea di quel che vuoi, difficilmente riuscirai a impostare una social media strategy che ti dia un buon ROI. A questo si aggiunge il fatto che le diverse tipologie di obiettivi sui social media richiedono anche l’esecuzione di diverse tipologie di azione. Inizia specificando almeno 3 obiettivi che vorresti raggiungere, assicurandoti che ogni obiettivo sia realistico, specifico e facilmente misurabile (in questo potrai misurare i progressi effettuati). Se non puoi individuare gli obiettivi… beh, allora prenderti un po’ di tempo per capire quali sono.

Cos’è il ROI e come si calcola una social media strategy?

Il ROI è il Ritorno sull’Investimento, quanti soldi riuscite a guadagnare dalla vostra strategia dopo l’investimento.

Più brevemente il ROI si calcola grazie alla formula: ROI = (guadagno da investimento – costo dell’investimento) / costo dell’investimento

Detto questo, nel campo delle attività di una social media strategy vi sono degli obiettivi non facilmente misurabili con un ROI. Mentre una campagna sarà facilmente misurabile, un obiettivo come brand awareness non possiamo piegarlo ad un sistema di calcolo tradizionale. 

Vi sono vari obiettivi che possiamo monitorare sui social media:

  • Lead generation
  • Customer service
  • Download di materiali
  • Acquisti
  • Click che conducono al sito a o una precisa pagina web
  • Iscrizione alla newsletter
  • Creazione di una community e conversazioni
  • Aumento della reputazione del brand

A seconda degli obiettivi possiamo monitorare i risultati della nostra strategia sui social tramite varie metriche; per esempio il numero delle conversioni, gli accessi al sito, le menzioni del brand, etc.

E quindi, come si deduce in questo caso, non è facile applicare la formula matematica. Si potranno assegnare dei valori ai vari obiettivi e fare dei report sulle spese e le entrate.

A questo si aggiunge anche il bisogno di capire il tuo stato attuale sui social media: è la base da cui devi partire per migliorare i tuoi risultati. La cosa ti aiuterà anche a individuare le eventuali mancanze ed errori. Magari puoi iniziare dalle pagine che rappresentano la tua società sui social media. Come? Non ne hai? Allora devi crearle. E più seguaci qualificati avranno queste pagine, meglio sarà. Un altro mezzo per valutare la tua presenza è rappresentato dai sondaggi. Difatti, puoi invitare i tuoi clienti a compilarne qualcuno per raccogliere le info sull’utilizzo da parte dei social media dei tuoi clienti. Inoltre, puoi cercare le pagine dei concorrenti per analizzarle: chiediti cosa stanno facendo bene e cosa, invece, no.

La Content Strategy

A questo punto dovrai iniziare la campagna di social media marketing. Dovrai specificare alcuni dettagli, come:

– le tipologie di contenuti da pubblicare
– la quantità di volte di post per un contenuto
– il target di riferimento per ogni contenuto
– chi lo creerà
– come verrà promosso.
Rispondendo a tutti questi dubbi dovrai anche creare un calendario editoriale specificando quando pubblicare sul sito personale, quando su Twitter, quando su Facebook e così via. Ovviamente, potrai anche creare dei post in anticipo che saranno pubblicati subito dopo. Una buona Content Strategy ti aiuterà ad aumentare la visibilità della tua azienda.

Strumenti di analisi per il ROI sui social media

Per assicurarti un buon Return on Investment, dovrai servirti di alcuni strumenti di analisi che ti daranno la possibilità di monitorare i tuoi progressi. L’analisi della tua campagna può avvenire grazie a programmi come TalkWalker, Hootsuite e Mention, tutti utili per farti sapere che legge e risponde ai tuoi posts. Non dimenticarti nemmeno di utility Google Analytics o Facebook Insights, che ti permettono di vedere quanto le tue pagine web vengono visitate.

La cosa più importante per avere un buon ROI, però, deriva dalla gestione della strategia. Difatti, procedendo, bisognerà controllarla e adattarla a seconda di come procede. Questo punto si chiama “Sviluppo della Social Media Strategy”: s’interviene sui punti deboli per migliorare il ROI finale.

ROI e Social Media Strategy ultima modifica: 2018-12-14T08:00:52+00:00 da Andrea Salis
Andrea Salis

Andrea Salis

Andrea, appassionato di comunicazione e web marketing, specializzato in SEO, social media e content marketing. Ha un’esperienza ventennale in ambito della comunicazione e delle strategie web.
2019-01-10T10:57:38+00:00

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

CHIAMACI ALLO 06 83709819, oppure inserisci la tua email ti ricontatteremo al più presto!
INVIA
close-link
HAI BISOGNO DI AIUTO