airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Programmi di affiliazione: cosa sono?

Programmi di affiliazione: cosa sono?

In un momento di particolare attenzione delle aziende nei confronti delle tecniche e strategie di web marketing e advertising online, ecco che i programmi di affiliazione si rivelano un ottimo sistema per reclutare bravi blogger su Internet e per collaborare con loro per aumentare il traffico del sito web aziendale o le conversioni in acquisto. Vediamo insieme cosa sono i programmi di affiliazione ed i vantaggi che portano sia agli editori, sia agli inserzionisti.

Cosa sono i programmi di affiliazione

I programmi di affiliazione sono dei veri e propri accordi commerciali che permettono ad un utente con un blog o un sito web di monetizzare i propri contenuti, facendo pubblicità ad una o più aziende che vendono prodotti o servizi. Quando si parla di questo tipo di programmi, si devono immaginare tre protagonisti principali:

• Il blogger (o editore)
• L’azienda (o inserzionista)
• I clienti potenziali

Il blogger o editore è la figura che possiede un blog o un sito web ed è intenzionato a guadagnare denaro tramite le inserzioni pubblicitarie, mentre l’azienda è quella che fornisce gli eventuali banner o che usufruisce dell’inserimento di link nel blog verso i propri prodotti o servizi. I potenziali clienti sono i visitatori che giungono sul blog dell’editore, notano le inserzioni pubblicitarie e decidono se raggiungere o meno il sito dell’azienda. In alcuni casi esistono anche dei gestori che si occupano di mediare fra l’editore e l’inserzionista, come ad esempio Google AdSense.

Come funzionano i programmi di affiliazione

La semplice logica che sta alla base dei programmi di affiliazione è la seguente: il blogger deve riuscire a inviare i propri visitatori sul sito dell’azienda che pubblicizza, per trasformarli in clienti dell’azienda stessa. Se ci riesce, riceve un guadagno. Il programma di affiliazione può prevedere 3 metodi per ottenere un guadagno dall’inserzionista:

Pay per Click (PPC)
Pay per Lead (PPL)
Pay per Sale (PPS)

Il PPC funziona attraverso l’inserimento di banner pubblicitari o di link interni agli articoli del blog: quando l’utente clicca su uno dei due, il blogger riceve una quota fissa (generalmente in centesimi di euro). Il PPL è un po’ più impegnativo: il blogger, per guadagnare la cifra fissa, deve convincere un utente ad andare sul sito dell’azienda che pubblicizza, ed iscriversi ad uno dei suoi servizi, come ad esempio la newsletter. Il PPS è il più remunerativo dei tre: il blogger non riceve più un importo fisso, bensì una percentuale su ogni prodotto o servizio che l’azienda vende ad un utente proveniente dal suo blog.

I vantaggi dei programmi di affiliazione

Il blogger può arrivare a guadagnare cifre molto alte grazie ai programmi di affiliazione, ma solo se è un bravo comunicatore, in grado di creare degli articoli o recensioni convincenti, e di ottenere un seguito di utenti molto corposo. In questo senso, PPC e PPL sono poco remunerate: chi vuole ottenere dalle aziende cifre interessanti, deve puntare soprattutto sul PPS. Ovvero, deve creare articoli o video convincenti, e spingere l’utente a cliccare sui link presenti all’interno dell’articolo e acquistare il prodotto recensito. Non è un caso che i blogger esperti di content marketing e con un grande numero di fan (i cosiddetti influencer), riescano a strappare alle aziende percentuali molto alte sui programmi di affiliazione.

Share