Piccola analisi sul consumatore online

Piccola analisi sul consumatore online

Sono sempre più le persone nel mondo che decidono di affidare il proprio denaro allo shopping online. Il trend, confermato da numerosi studi, sembra essere in crescita anche in Italia, la quale si è sempre presentata restia ad acquistare online: i dati Istat affermano infatti che, nel corso del 2015, circa il 49% degli utenti che navigano generalmente su internet, rispetto al 46% degli anni precedenti; i maggiori consumatori online sono gli uomini appartenenti alla fascia d’età adulta, ma nei dati non mancano importanti riferimenti a ragazzi anche under 18.
Poiché il numero di consumatori online sta notevolmente aumentando di anno in anno, è importante effettuare una piccola analisi del consumatore online, studiando le sue preferenze, i suoi desideri nonché i siti nei quali spende il proprio denaro (e le caratteristiche che essi devono possedere per invogliarlo ad acquistare).

Cosa attira e cosa dissuade i consumatori dall’acquisto online

In una società particolarmente legata alla tradizionalità come quella italiana, non c’è da sorprendersi che l’innovazione portata dal commercio online faccia fatica a essere accettata e utilizzata comunemente; l’osservazione è necessaria – nonostante i dati incoraggianti provenienti dall’Istat – in quanto motiva molte delle abitudini e molti dubbi degli utenti del web che generalmente non spendono il loro denaro online, pur conoscendone le potenzialità.
Secondo gli utenti italiani abituati a fare shopping online, il vantaggio di acquistare prodotti su internet è dato soprattutto dalla velocità con cui un acquisto può essere concluso: basta qualche click e in pochi giorni si riceve ciò che si è ordinato direttamente a casa. Oltretutto, il fatto che il web contenga tanti negozi in uno schermo così limitato, permette al consumatore online di confrontare i prezzi in maniera molto più rapida rispetto a quanto avviene nella vita reale, e di usufruire di vantaggiosi sconti: per gli utenti, infatti, il risparmio è tra gli elementi che maggiormente invogliano ad acquistare su internet. Inoltre, soprattutto tra i giovani vi è un forte elemento che spinge a effettuare acquisti online, ovvero la possibilità di comunicare la transazione appena conclusa con tutti i membri della cerchia sociale (utilizzando Facebook, Instagram e altri social network).
L’altra faccia della medaglia è rappresentata, invece, dai rischi che si corrono acquistando online: essendo gli italiani abituati a provare con mano i prodotti prima di acquistarli (che si tratti di alimenti o capi di abbigliamento), vi è una particolare e persistente diffidenza da parte del consumatore online in merito allo shopping digitale, nonostante oggi siano presenti efficienti sistemi di tutela del cliente (PayPal, per citarne uno). Gli utenti che non spendono il denaro online hanno sempre paura di cadere in una truffa, pertanto desistono dal completare la transazione.

I portali di maggior successo

Gli utenti (non solo italiani) effettuano la maggior parte dei propri acquisti su e-commerce la cui qualità e affidabilità è ampiamente comprovata e dimostrata (anche se, al pari di altri siti web, non offrono metodi di pagamento totalmente sicuri per i consumatori). Molto utilizzati anche i marketplace, grazie ai quali è possibile acquistare prodotti nuovi o di seconda mano a prezzi concorrenziali; ciò che determina il successo di un marketplace, tuttavia, è la possibilità di inserire e consultare recensioni veritiere (spesso arricchite con foto) che hanno lo scopo di testimoniare la buona riuscita dell’acquisto di altri utenti dal medesimo rivenditore.
Il consumatore online, inoltre, richiede esplicitamente che sia possibile comunicare in modo diretto con l’azienda (attraverso i social), mentre i piccoli negozianti che intendono aprire il proprio e-commerce non trovano spesso il successo atteso, a causa della diffidenza dei clienti.

Piccola analisi sul consumatore online ultima modifica: 2017-10-26T09:06:37+00:00 da andrea salis
Prenota ora una consulenza gratuita
Lasciata un tua mail, ti ricontatteremo per discutere del tuo progetto. 
2017-11-13T15:44:50+00:00