airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Periscope e Twitter

Periscope e Twitter

Photo credit @ Mr.Whiskey / Shutterstock.com

Come è noto i social network stanno letteralmente rivoluzionando il paradigma di comunicazione della società occidentale. Dallo scambio di brevi messaggi istantanei scritti e vocali fra migliaia di persone, la tecnologia odierna si muove oggi in direzione dello streaming condiviso, incrementando interazione e quantità di informazioni trasmesse tra gli utenti collegati. Nella seguente guida analizziamo il progetto Periscope.

Cos’è Periscope

Realizzato dal colosso Twitter, il progetto Periscope è in realtà una applicazione software che dà in mano ad ogni singolo utente del famoso social network la possibilità di produrre un proprio flusso video dal suo dispositivo mobile (smartphone) e di condividerlo istantaneamente con tutti gli altri utenti collegati al suo account (follower).

 

Peculiarità di Periscope

Ciò che distingue Periscope da molte altre applicazioni simili di streaming video è innanzi tutto la possibilità offerta agli “spettatori” di poter inviare messaggi o simboli durante il filmato, in modo da realizzare una sorta di interazione istantanea tra chi produce il video e chi lo guarda.

Studiato inizialmente per i sistemi operativi iOS (Apple), Periscope ha fatto il suo ingresso anche nell’universo Android (Google) e accedere così all’altra numerosa fetta di utenza mobile registrata su Twitter.

Un altro aspetto del programma Periscope è costituito dalla sua semplicità di utilizzo. È infatti sufficiente avviare il software e cominciare a riprendere dal proprio cellulare premendo un solo tasto che tutti i followers sono immediatamente informati della presenza dello streaming. Per diventare spettatori dello streaming è quindi sufficiente cliccare sulla specifica icona dell’utente che ha avviato il filmato e al quale è poi possibile inviare varie forme di feedback.

Risvolti sociali di Periscope

Per mezzo di Periscope ogni utente di Twitter ha la possibilità di trasmettere ciò che osserva in qualsiasi parte del mondo esso si trovi, semplicemente utilizzando il suo smartphone, o un altro dispositivo iOS dotato di webcam, e una connessione Internet.

Durante il flusso video, gli spettatori possono esprimere le loro opinioni e condizionare “l’emittente” del video a modificare la ripresa per focalizzarla, ad esempio, su un particolare dettaglio.

Periscope supera pertanto il modello di fruizione dei video di altre piattaforme web e, soprattutto, della televisione, la quale impone una sostanziale passività da parte dello spettatore. Grazie a Periscope tutti possono diventare reporter di un qualsiasi fatto o esperienza e conoscere immediatamente l’effetto suscitato dalle altre persone che hanno partecipato allo streaming.

Gli sviluppi di Periscope

Il software Periscope è concepito per funzionare in modo efficiente su tutti i dispositivi portatili iOS e sui sistemi Android. Tuttavia, i progettisti di questo software stanno lavorando per estendere l’accesso agli streaming anche ai cybernauti del tradizionale web.

Tutti i video prodotti sono conservati dai server di Twitter per un tempo massimo di 24 ore. Entro questo intervallo ogni follower può rivedere qualsiasi video prodotto dall’utente seguito. Superato questo limite temporale, la risorsa video viene cancellata definitivamente. Naturalmente, l’autore ha sempre la possibilità di eliminare il proprio video in qualsiasi momento.

Share