Linguaggio pubblicitario sui social

Linguaggio pubblicitario sui social

Tutto iniziò con la pubblicità: quella sui volantini, nella casella della posta, sui manifesti, sui pannelli giganteschi sulle facciate degli edifici. E poi ancora: pubblicità da ascoltare alla radio, da vedere in televisione, da cogliere talvolta persino inconsciamente. In tre sole parole: pubblicità da subire.
Oggi tutto questo non ha smesso di esistere, ma il futuro si è spostato altrove, e il presente ci mostra già un marketing indirizzato su altre strade. Prima con la diffusione di internet, poi con quella dei social media, la storia è cambiata. La pubblicità non è più solo un messaggio che aziende e venditori comunicano al pubblico: ora è il pubblico stesso a interagire, a cercare soluzioni, ad esprimersi. La pubblicità è diventata un dialogo, uno scambio, e il linguaggio pubblicitario sui social ha assunto il ruolo di protagonista.

Siti web: come sono cambiati

In un tempo non troppo lontano, il sito web era poco più che un accessorio. Una comodità per i potenziali clienti, che navigando online potevano farsi un’idea dei prodotti di un’azienda o leggere le descrizioni dei servizi, trovando i recapiti a fondo pagina. I siti web di oggi sono chiamati a diventare punti di riferimento per gli utenti. Il linguaggio pubblicitario sui social ha modificato le regole: ora un sito o un blog di successo non può prescindere dall’integrazione con Facebook, Twitter e altri canali. Come si fa? Prima di tutto aggiungendo collegamenti alle pagine social legate al sito. Gli articoli che pubblichiamo dovranno poi avere i pulsanti “Condividi”, “Mi piace” e “Commenta”. Il confine tra la pagina web e Facebook apparirà così sempre più labile.
Proporre contenuti innovativi non basta se gli utenti non avranno modo di scoprire l’esistenza del sito. La lotta per la visibilità si vince con le strategie di ottimizzazione SEO, tutte quelle attività volte a influenzare l’algoritmo dei motori di ricerca in modo da rendere il proprio sito più visibile. Parole chiave, link building, ottimizzazione di URL, immagini e codice di sorgente sono tutti strumenti che un esperto di SEO può impiegare per raggiungere questo scopo.

I social network e il marketing

Promuovere un brand tramite i social media non significa semplicemente pubblicizzare un prodotto, ma instaurare un contatto diretto con i consumatori, rispondere ai loro dubbi e interagire con loro continuamente. Una pagina Facebook che pubblichi contenuti sporadicamente non potrà essere molto utile. Il linguaggio pubblicitario sui social prevede un impegno più forte che punti al coinvolgimento dei clienti. Basti pensare alle aziende che hanno fatto ricorso ai meme più famosi, alle gif o ai tormentoni delle web star per pubblicizzarsi, adeguandosi con ironia alle tendenze che dilagano online. Le regole arrivano quindi dal basso, e alle aziende non resta che rispettarle e agire con dinamicità. Video, contenuti visivi accattivanti e presenza attiva nei commenti sono alcuni dei mezzi migliori per aumentare i propri follower e ottenere condivisioni, ma una vera formula fissa per creare post virali non esiste: è il gusto mutevole del popolo della rete, in ogni caso, a decidere.

La pubblicità online

Se aprire una pagina Facebook o un account su Twitter è gratuito, bisogna considerare che il linguaggio pubblicitario sui social conosce anche forme di promozione a pagamento. Gli annunci e i post sponsorizzati rappresentano una via perseguibile da chi desidera raggiungere un pubblico più ampio spendendo comunque molto meno rispetto ai canali tradizionali di promozione come radio e tv. La strategia funziona se si propongono contenuti di qualità che soddisfino gli utenti. In caso contrario, l’annuncio a pagamento porterà una visibilità che non potrà mai tradursi in un interesse.

Linguaggio pubblicitario sui social ultima modifica: 2017-10-19T09:52:41+00:00 da andrea salis
2018-07-17T09:06:55+00:00

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

CHIAMACI ALLO 06 83709819, oppure inserisci la tua email ti ricontatteremo al più presto!
INVIA
close-link
HAI BISOGNO DI AIUTO