Le pubblicità più geniali di sempre

Le pubblicità più geniali di sempre

Le pubblicità più geniali di sempre: strategie e tecniche

Nel corso degli ultimi decenni e sempre di più con l’avvento del digitale, la pubblicità è in grado di veicolare messaggi che permeano tutti gli aspetti della nostra vita. Grazie alla progressiva integrazione della tecnologia nella vita quotidiana, la pubblicità intesa in senso classico ha iniziato un processo di evoluzione che ha ottenuto come risultato la sua rigenerazione e la produzione di contenuti più originali e accattivanti, oltre che fruibili attraverso molti più dispositivi che nel passato.

Tra tutte le tipologie di pubblicità classificabili, una prima fondamentale distinzione può essere fatta tra quelle che agiscono con scopi di lucro e quelle che operano nel non profit; tra queste ultime si annoverano le pubblicità con finalità sociali o pubbliche; le pubblicità di natura commerciale sono volte a reclamizzare un particolare prodotto, cercando di individuarne i vantaggi rispetto agli altri.

La pubblicità sul web: tecniche di advertising online

Lo sviluppo esponenziale della rete ha offerto terreno fertile alle pubblicità per attecchire in spazi nuovi e raggiungere una quantità maggiore di persone. Uno dei vantaggi principali della pubblicità realizzata per il web è la possibilità di monitorarne i risultati e tenere traccia delle campagne di maggior successo rispetto alle altre. L’analisi dei risultati costituisce un importante valore aggiunto per le aziende che possono decidere di investire le loro risorse solo nelle campagne che si dimostrano efficaci. Il monitoraggio dei risultati viene effettuato attraverso degli Ad server che sono in grado di tenere il conto del numero di visualizzazioni ricevute dal contenuto pubblicitario, spesso prevedendo anche sistemi per riconoscere i falsi positivi. Il digitale ha consentito anche la nascita di un fenomeno, nell’ambito pubblicitario, che prende il nome di guerrilla marketing, un sistema organizzato per far leva sull’immaginario degli utenti e con tecniche di comunicazione spesso aggressive. Un’operazione di guerrilla marketing divenuta leggendaria, che ha portato alla nascita di un famoso film ispirato alla storia, è quella che ha messo in rete la leggenda di quattro cineasti scomparsi nelle foreste del Maryland.

Pubblicità e genialità: le campagne pubblicitarie più geniali

Una delle campagne pubblicitarie più famose in tutto il mondo è quella realizzata da IBM, che ha dotato i suoi cartelloni pubblicitari di una serie di accorgimenti per renderli smart e fruibili da chi percorre a piedi le strade in cui sono affissi. Così un cartellone pubblicitario può diventare una pensilina per ripararsi dalla pioggia oppure una panchina sulla quale sedersi per aspettare l’autobus.

Una pubblicità, che racchiude in sé anche un messaggio di tipo educativo, è stata di recente confezionata da Purina, noto gruppo produttore di cibi per animali. Lo spot recita, in modo anche abbastanza forte: non trattare il tuo cane come il bidone dell’immondizia. Al centro della scena si vedono un Dogue de Bordeaux vagamente somigliante ad un cestino dei rifiuti, nell’atto di trangugiare gli avanzi dal piatto che la sua padrona gli sta porgendo. Il messaggio è fatto per catturare l’attenzione degli amanti degli animali e sensibilizzarli a prendersi cura della loro dieta.

La pubblicità per promuovere un brand: più è intelligente, più ha successo

Una campagna pubblicitaria che gioca ironicamente con le emozioni e i sentimenti umani è quella proposta dal gruppo Fiat poco tempo fa, nella quale vengono inquadrati i profili di una serie di autovetture di fascia alta dalle linee particolarmente aggressive e la scritta: ci sono troppe facce arrabbiate in strada, guida col sorriso, che ricalca il profilo gentile e le linee morbide della nuova Fiat Cinquecento.

Ma anche alcune pubblicità realizzate mediante video, nonostante una più ristretta deontologia da rispettare, si rivelano particolarmente brillanti; un esempio è quella che, per promuovere l’efficacia degli assorbenti Tampax, riprende in un filmato una donna in una vasca piena di squali.

Una pubblicità raffinata e intelligente, in grado di catturare l’attenzione degli internauti più accaniti, è quella messa a punto dalla società produttrice del famoso snack Snickers; nella campagna viene raffigurata una semplice barra degli strumenti di Windows durante un lungo download e la scritta: 78 Files in scaricamento, resta parecchio tempo. Mangia uno Snickers.

Il New York Times, per sponsorizzare la nota serie Games of Thrones della HBO, non ha utilizzato altro che la carta sulla quale viene stampato il giornale; in una delle pagine interne, con un’ombreggiatura scura è raffigurato un drago grande quanto una facciata, sulla quale sono come di consueto riportati gli articoli. L’effetto ombra che ne deriva è estremamente suggestivo e dà al lettore l’inquietante percezione che ci sia un drago volante che proietta l’ombra sul suo quotidiano.

La genialità al servizio del sociale

Una pubblicità particolarmente toccante, sempre con scopi educativi e sociali è quella realizzata da un’ organizzazione che si occupa di aiuti umanitari nella quale si vede raffigurata in bianco e nero una madre nell’atto di soccorrere suo figlio mentre è circondata da una moltitudine di pollici all’insù – a simulare il like di Facebook -. Lo spot recita lapidario: mettere un like non significa aiutare.

Un’altra campagna nata con l’obiettivo di diffondere un messaggio sociale intenso è stata quella promossa contro le mine antiuomo, per le quali sono state utilizzate delle bustine di ketchup, che strappate nel punto utile per utilizzare la salsa, simulano l’effetto di un’amputazione sulla figura disegnata sulla bustina stessa.

Le pubblicità più geniali di sempre ultima modifica: 2018-01-04T11:58:53+00:00 da andrea salis
2018-07-17T09:05:16+00:00

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

CHIAMACI ALLO 06 83709819, oppure inserisci la tua email ti ricontatteremo al più presto!
INVIA
close-link
HAI BISOGNO DI AIUTO