airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Le migliori App per i disordinati

Le migliori App per i disordinati

Preparati a dire addio alle cattive abitudini. Sono finalmente arrivate alcune app per disordinati e ritardatari: un rimedio semplice ed efficace per ritrovare gli oggetti più importanti in un batter d’occhio ed evitare di arrivare in ritardo agli appuntamenti. Se la tua stanza è perennemente a soqquadro, se sei stato troppe volte costretto a rifare le chiavi di casa perché hai perso quelle che avevi e se ogni mattina al risveglio non riesci a trovare la ventiquattrore che contiene tutti i documenti più importanti per il tuo lavoro, devi assolutamente scaricare alcune app per disordinati che potrebbero migliorare radicalmente la qualità della tua vita e risolvere un gran numero di grattacapi. Ecco qualche suggerimento utile!

Chipolo

Chipolo è un sensore Bluetooth incredibilmente utile e pensato appositamente per coloro che perdono continuamente oggetti e cose importanti. L’idea alla base di questo utilissimo dispositivo è molto semplice e consiste nella localizzazione degli elementi cui è stato abbinato il sensore, sfruttando la connessione Bluetooth del telefono. Quali saranno questi elementi sarai soltanto tu a deciderlo: potresti agganciarlo alle chiavi di casa, alla borsa da lavoro o, addirittura, al collare del tuo cane. Lo smatphone cui è collegato attiverà una suoneria che farà squillare il sensore ogni volta che vorrai. In questo modo ritrovare le tue cose sarà semplicissimo! Chipolo è un dischetto colorato del diametro di tre centimetri e mezzo, realizzato in plastica rigida e disponibile in nove colorazioni diverse. Per usarlo basta scaricare l’app gratuita associata, disponibile sia per iOS che Android. Funziona anche tramite GPS!

Unfuck your Habitat

Se ti viene difficile fare le faccende domestiche e sistemare la tua stanza, puoi provare con questa curiosa app per disordinati, che ti ricorda ogni giorno quali sono le attività da sbrigare e quelle che non puoi assolutamente rimandare. Unfuck your Habitat è l’applicazione in grado di organizzarti la giornata e che ti richiamerà all’ordine ogni volta che non avrai portato a termine le faccende previste dal programma. Quest’app è l’ideale per i single che vivono per conto proprio o che dividono il proprio appartamento con altre persone. Attenzione, però, l’applicazione a volte può prendere davvero male gli impegni mancati, rivolgendo veri e propri insulti al possessore dello smartphone. Pertanto, rimboccati le maniche e datti da fare!

I Can’t Wake Up!

I Can’t Wake Up! è un’applicazione dedicata ai ritardatari e compatibile unicamente con il sistema operativo Android. Il suo funzionamento è molto semplice: basta regolare la sveglia del telefono su un orario ed attivare l’app. Allo scoccare dell’orario selezionato la sveglia comincerà a suonare e non la smetterà finché non avrai risolto tutte le operazioni matematiche che ti sottoporrà. Con questo metodo sarai sicuro di alzarti in tempo, grazie ad un massimo di otto diversi Wake Up Tasks, che non ti permetteranno di disattivare l’allarme sonoro finché non avrai risolti tutti i quesiti! Esiste anche una versione dedicata ai dispositivi iOS, che prende il nome di Mathe Alarm Clock.

OurHome

Le faccende domestiche sono un impegno importantissimo ed improrogabile, pena il rischio di ritrovarsi una casa ridotta ad una discarica o quasi. Ecco perché dotarsi dell’app per disordinati cronici denominata OurHome, perfetta soprattutto per chi divide l’abitazione con altre persone: questa applicazione, infatti, distribuisce le faccende domestiche fra i vari coinquilini e realizza classifiche di merito che premiano i più ordinati. I punteggi ottenuti dagli inquilini nelle diverse faccende domestiche possono tornare utili anche per ridistribuire meglio i compiti.

Share