airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Il blog

Il galateo dei social network

La buona educazione esiste anche nella comunicazione sui social network e, più in generale, in rete. Il fatto che questa comunicazione sia virtuale e non abbia spesso conseguenze reali fa pensare ad alcuni che si possa dire di tutto senza preoccuparsi dei toni. In realtà non è così, perché le parole sono armi potenti anche in ambiente virtuale. Vediamo insieme un piccolo “galateo dei social network”, che può aiutare la corretta comunicazione fra gli utenti.

Piccola analisi sul consumatore online

Sono sempre più le persone nel mondo che decidono di affidare il proprio denaro allo shopping online. Il trend, confermato da numerosi studi, sembra essere in crescita anche in Italia, la quale si è sempre presentata restia ad acquistare online: i dati Istat affermano infatti che, nel corso del 2015, circa il 49% degli utenti che navigano generalmente su internet, rispetto al 46% degli anni precedenti; i maggiori consumatori online sono gli uomini appartenenti alla fascia d’età adulta, ma nei dati non mancano importanti riferimenti a ragazzi anche under 18.
Poiché il numero di consumatori online sta notevolmente aumentando di anno in anno, è importante effettuare una piccola analisi del consumatore online, studiando le sue preferenze, i suoi desideri nonché i siti nei quali spende il proprio denaro (e le caratteristiche che essi devono possedere per invogliarlo ad acquistare).

Linguaggio pubblicitario sui social

Tutto iniziò con la pubblicità: quella sui volantini, nella casella della posta, sui manifesti, sui pannelli giganteschi sulle facciate degli edifici. E poi ancora: pubblicità da ascoltare alla radio, da vedere in televisione, da cogliere talvolta persino inconsciamente. In tre sole parole: pubblicità da subire.
Oggi tutto questo non ha smesso di esistere, ma il futuro si è spostato altrove, e il presente ci mostra già un marketing indirizzato su altre strade. Prima con la diffusione di internet, poi con quella dei social media, la storia è cambiata. La pubblicità non è più solo un messaggio che aziende e venditori comunicano al pubblico: ora è il pubblico stesso a interagire, a cercare soluzioni, ad esprimersi. La pubblicità è diventata un dialogo, uno scambio, e il linguaggio pubblicitario sui social ha assunto il ruolo di protagonista.

Usare LinkedIn per il B2B

Photo credit: Roman Pyshchyk / Shutterstock.com

Usare LinkedIn per il B2B è un aspetto molto importante. Ma cosa significa B2B e quali sono i vantaggi concessi da questa pratica? Prima di entrare nel merito della questione è necessario chiarire un aspetto fondamentale: affinché un’attività riscuota successo su LinkedIn sono necessarie 3 cose fondamentali che consistono nella reale volontà di dirigenti e proprietà di dedicare tempo e risorse al social network, nella disponibilità di un budget in grado di sostenere le necessarie attività e nella presenza di un numero sufficiente di risorse umane in grado di prendersi cura delle strategie pubblicitarie da portare avanti. Tale premessa serve a sottolineare il fatto che i benefici non saranno immediatamente tangibili, ma che prima di mostrarsi tali avranno bisogno di essere costruiti poco per volta, con il costante impegno profuso da ogni reparto aziendale.

Pubblicità su Facebook: i formati

La pubblicità su Facebook è sicuramente uno strumento molto utile per poter promuovere il proprio business. Per chi possiede un’azienda sul web, questo modo di far pubblicità è davvero interessante. Infatti ogni formato è pensato esclusivamente per poter dare risalto al proprio business e alla propria attività: il tutto rientra all’interno di un piano web marketing che aumenta in maniera sostanziale la portata del proprio business. Ecco dunque quali sono i formati per farsi pubblicità su Facebook.

Fare un piano marketing: buyer personas

Il web è uno strumento davvero unico, a tratti indispensabile. C’è anche chi lo considera vitale, visto che ha costruito la propria attività proprio su internet. Il mondo online è sempre in pieno di innovazioni e per sviluppare le proprie vendite e i propri guadagni bisogna avere un piano marketing. La conoscenza completa di tutte le strategie, ma soprattutto del proprio pubblico, può portare ad un incremento notevole dei propri guadagni. Ecco come fare un piano web marketing grazie anche al buyer personas.

Psicologia degli haters

Gli haters, conosciuti anche col nome di disturbatori o molestatori online, rappresentano un tipo di utenti che si sta affermando sul web in maniera sempre più negativa. Ecco chi sono queste persone e cosa le induce ad adottare un comportamento che incita a odio e violenza. Tutti, una volta che effettuano l’accesso online, possono diventare haters: questa è una delle caratteristiche principali che contraddistingue questa figura del web.

Le 10 cose migliori del web marketing

Ti stai chiedendo cosa sia il web marketing e quali vantaggi derivino da una strategia di web marketing ben congegnata? Il marketing online è un insieme di attività di comunicazione che ciascuna azienda deve pianificare al fine di raggiungere i propri obiettivi. Queste attività possono essere realizzate mediante il sito internet aziendale, le pagine social, le newsletter, l’advertising online, etc. Oggigiorno, lo sviluppo di una strategia web ben calibrata è la chiave principale del successo di ogni impresa. Scopriamo insieme i 10 vantaggi del web marketing per le aziende che desiderano ampliare la propria sfera di influenza ed aumentare credibilità e introiti grazie agli strumenti offerti dal web.

Uso dei Social Media durante le vacanze

Siamo a settembre e l’estate ormai volge al termine. Finite le vacanze si ricomincia la solita vita.  Cosa è rimasto delle vacanze?  Ricordi, tanti bellissimi ricordi! Gite, escursioni, serate in discoteca, interminabili giornate al mare, il tutto meticolosamente documentato con foto e video. Da qualche anno ormai, la tendenza delle vacanze è quella di condividere tutto sui social.  Le bacheche scoppiano di ragazze in costume, di giovani che giocano a beach volley, di bambini tutti sporchi di gelati sciolti, di splendidi tramonti in riva al mare o di feste in spiaggia dove la parola d’ordine è: divertimento! Il tutto dimostrato e mostrato agli amici sui social network.

7 motivi per i quali il tuo bounce rate è alto

Cos’è il bounce rate

Con il termine bounce rate, o frequenza di rimbalzo, si indicano quei casi in cui un utente visita una sola pagina di un sito web, e per pochi secondi. Nell’analisi delle performance di un portale molti si limitano a conteggiare le visite ricevute, ma la vera cartina tornasole è proprio il bounce-rate: se questo valore è molto alto, vuol dire che gli utenti, non appena accedono al sito, scappano a gambe levate. Ma quali sono i fattori che determinano una frequenza di rimbalzo alta? Nel prossimo paragrafo ne vedremo ben 7.

A cosa serve Search Console

Search Console è uno strumento messo a disposizione da Google che riprende ed amplia le features del più vecchio Webmaster Tool. Si tratta di un insieme di strumenti dedicati ai webmaster, pensati per facilitare il posizionamento e l’indicizzazione di un sito. Se utilizzati da un webmaster che ha la giusta esperienza nel settore, gli strumenti offerti da Search Console permettono di semplificare e velocizzare in maniera consistente il lavoro di indicizzazione di un portale. Per quel che concerne il posizionamento, invece, Search Console offre strumenti affidabili e utili, come il check del file “robots.txt”. Search Console è una utility dal funzionamento piuttosto complesso, in quanto consente di intervenire su molte dinamiche squisitamente tecniche. Ecco le principali funzioni concesse da Search Console.

Piccolo dizionario di Social Media Marketing

Chi si avvicina al marketing online ed al social media marketing rischia di trovare alcuni termini sconosciuti ma assolutamente fondamentali. Ecco un mini dizionario per chi non ha molte conoscenze in materia.

Brand Awareness: questo termine indica la notorietà del brand, nonché la sua capacità di essere associato dai consumatori ad un determinato prodotto.

Conversioni: la quantità di interazioni tra l’utenza ed un portale. Le conversioni possono consistere in semplici richieste di contatto, piuttosto che in iscrizioni alla newsletter aziendale o ad un acquisto.

Programmatic vs AdWords

Alla scoperta di Programmatic Advertising e Adwords: analogie e differenze dei nuovi modi di fare marketing

Negli ultimi anni si è notata una notevole attenzione verso tutto ciò che, legato al mondo aziendale del marketing e della promozione pubblicitaria, ha inglobato sistemi informatici a tutto ciò che si credeva di sapere in fatto di pubblicità online. Con utenti sempre più attivi e potenziali clienti da attirare, oggi si sente spesso parlare di pubblicità programmatica. Ma di cosa si tratta?Vediamo di scoprire qualcosa in più insieme, nel prossimo paragrafo.

Piccolo dizionario di web marketing

Per comprendere meglio il mondo del marketing online è necessario far proprio il significato di alcuni termini specifici. Ecco di seguito una breve lista delle parole web marketing più utilizzate ed il loro significato.

Adwords: è la pubblicità a pagamento di Google. Ciascun inserzionista che decide di sfruttare il servizio può realizzare alcuni testi nei quali descrivere il proprio prodotto o servizio.

Algoritmo: i motori di ricerca impiegano algoritmi che determinano il valore di ogni sito e ne regolano il posizionamento.

Come comunicare i prodotti sul web

Con lo sviluppo e l’espansione che internet ha registrato negli ultimi decenni, per una ditta che cerca visibilità non è più sufficiente disporre di un sito web poco o male aggiornato che non riesce efficacemente a comunicare i propri prodotti sul web o peggio ancora di una pagina sui social media che non propone nuovi post da mesi se non addirittura anni. Disporre di strumenti web, come ad esempio un sito di e-commerce, senza utilizzarli nella maniera adeguata, non solo non produrrà vantaggi al vostro business ma probabilmente sarà causa di perdita di potenziali clienti che, pur trovando la vostra presenza digitale, ne vedrà anche la trascuratezza. Un biglietto da visita poco allettante che non genererà attrazione nei visitatori verso le vostre proposte commerciali ma anzi potrebbe avvantaggiare i vostri competitor, più abili nel creare una strategia di web marketing accattivante. Con qualche accortezza si può però migliorare la propria strategia di marketing online, cercheremo di illustrarne alcuni.

Le parole del SEO

Si parla sempre più di SEO, ma di cosa si tratta veramente?

La Search Engine Optimization, traducibile con l’espressione “ottimizzazione per i motori di ricerca” corrisponde a un insieme di strategie capaci di migliorare la visibilità sul web di un un portale, offrendogli la possibilità di essere trovato più facilmente da coloro che interrogano i motori di ricerca. A ciascuna ricerca equivalgono altrettanti risultati: le prime posizioni appartengono sempre ai siti che impiegano meglio degli altri le tecniche SEO. Queste attività, infatti, hanno effetti positivi sulla SERP, ovvero il rank di un sito in relazione a determinate keyword.

Programmatic Advertising

L’utilità del programmatic advertising

Cos’è il programmatic advertising?

Programmatic advertising = semplice pubblicità online automatizzata. In poche parole, software specializzati che acquistano automaticamente spazi pubblicitari, banner ed altre forme pubblicitarie digitali sulle piattaforme e sui siti che mettono a disposizione spazio utile. Ma come ha fatto questa tecnologia ad assumere un ruolo tanto importante in un lasso di tempo così breve? E soprattutto, è davvero preferibile ai sistemi tradizionali che prevedono interazioni umane e negoziazioni tradizionali?

Professionisti del web: consulente web marketing

Il consulente del web marketing

Il consulente web marketing: di che figura professionale si tratta?

In linea generale quando si parla di consulente web marketing si intende una figura professionale che si occupa di marketing a vari livelli. Per lavorare come specialista in web marketing il consulente deve avere diversi anni di esperienza professionale nei settori di marketing, comunicazione multimediale e di tipo pubblicitario. Solitamente si tratta di una figura professionale che ha nel proprio curriculum esperienze lavorative nel settore del business. Uno specialista in web marketing garantisce a un’azienda o a un impreditore privato di avviare o gestire e promuovere il business selezionando la strategia digitale adatta per quella specifica azienda.