airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Google apre i suoi corsi professionali

Google apre i suoi corsi professionali

Google apre i suoi corsi professionali

Photo credit: AnaLysiSStudiO / Shutterstock.com

Google ti permette di acquisire nuove competenze grazie ai suoi corsi di formazione. I suoi attestati riguardano il mondo del web marketing e sono realizzati con lo scopo di ottenere tutte le conoscenze necessarie e utili spendibili nel mondo digitale.

Google è ad oggi considerato l’eccellenza in questo ambito, dunque una sua certificazione rappresenta un ottimo trampolino di lancio nel mondo professionale.

A chi sono rivolti i corsi professionali Google

 

Google non fa differenza o particolari selezioni: se sei desideroso di frequentare uno dei suoi corsi, potrai farlo senza necessitare di conoscenze preliminari.
La frequentazione è rivolta davvero a tutti: sia per chi desidera creare una propria cultura personale, sia per chi deciderà di spendere la certificazione nel mondo professionale, oppure per imprenditori e professionisti già avviati che desiderano implementare le proprie capacità nel digital marketing.

 

Quanto tempo richiede una certificazione ai corsi Google

 

In soli sei mesi di studio e con una spesa massima di trecento dollari potrai iniziare e concludere il corso professionale. Il tutto si svolge tramite lezioni online e il valore del Google Career Certificates finale coincide con il peso di una laurea.

Non si tratta delle tradizionali lauree: Google non ti insegnerà a diventare medico o ingegnere, ma ti fornirà gli strumenti adatti per lavorare nel mondo del mercato digitale, una realtà professionale che oggi prende sempre più piede e alletta sempre più giovani.

 

Ripartire dopo la pandemia

 

Dopo mesi di lock down, chiusura delle Università e degli Atenei di mezzo mondo, finalmente le lezioni telematiche e l’insegnamento misto sono stati presi in considerazione come metodo di insegnamento alternativo.

Se prima le lezioni erano erogate esclusivamente in presenza, con l’eccezione dei programmi telematici, ora anche le Università più prestigiose e rinomate hanno deciso di rischiare e di avvicinarsi al mondo digitale per l’insegnamento.

Negli Usa, la scelta di Google di aprire i corsi professionalizzanti in forma esclusivamente online è una scommessa per una ripartenza in grande dopo il blocco dei mesi precedenti, il desiderio è anche quello di svecchiare e rendere meno costosa la formazione universitaria.

 

Lezioni e verifiche

 

Sono dei veri e propri corsi intensivi quelli realizzati da Big G, sei mesi di studio e al termine, una verifica monitorata e controllabile dove sarà possibile testare e accertare le conoscenze acquisite. Lo scopo è rendere meno difficoltoso, se non immediato, il primo passo nel mondo del lavoro dei neo laureati.

Ma non tutti sono certi che il metodo Google possa essere considerato sostitutivo del classico insegnamento.
Uno dei dubbi principali è la paura che i suoi titoli, poi, saranno poco spendibili e considerati come lauree di serie B. In sei mesi, infatti, non è facile immaginare di acquisire tutte le competenze necessarie per considerarsi professionisti nel mondo del mercato digitale.

Dall’altra parte ci sono i vecchi Atenei che temono una riduzione di afflusso di studenti i prossimi anni a causa di questa nuova modalità di studio. La pandemia ha già determinato un calo di iscrizioni e una perdita non indifferente per le città universitarie che si sono trovate svuotate dalla movida e dagli studenti. Il rischio che Google attiri molti giovani c’è e non è indifferente.

 

Quando inizieranno i corsi professionali Google

 

Ancora non si sa quando avranno inizio i programmi d’istruzione professionale di Google, anche se probabilmente non bisognerà attendere molto. Interessante sarà vedere come Big G si approccerà al mondo classico e accademico delle Università e quali saranno le conseguenze nel mondo lavorativo.

Share