airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Come diventare un bravo blogger

Come diventare un bravo blogger

Da quando Internet ha aperto i battenti, la rete ha dato a tutti noi la possibilità di esprimere liberamente le nostre opinioni ed i pensieri con i blog: veri e propri diari leggibili da chiunque, ed in grado di diventare anche potentissimi strumenti di marketing. Basti pensare ai cosiddetti influencer: i blogger che sono diventati così famosi da vivere di rendita grazie al proprio diario digitale. Oggi questo tipo di traguardo è praticamente impossibile, ma nulla ci vieta di aprire un nostro blog ed ottenere, nel giro di qualche mese, un seguito invidiabile su Internet. Ecco i consigli per diventare un bravo blogger.

Scrivere delle proprie passioni

Ogni blog di successo basa le sue fondamenta su una regola: che si tratti dell’emozione di un racconto, o delle informazioni di una guida, deve sempre dare all’utente un motivo per essere letto, e per essere visitato in modo continuativo. E l’unico modo per farlo è scrivere delle proprie passioni, o di argomenti che si conoscono profondamente (ad esempio i viaggi, o il make up). In questo senso, un ulteriore consiglio per diventare un bravo blogger è concentrarsi su una nicchia, e non su un argomento generico: un blog unico, che tratta argomenti originali e poco presenti in altri blog, ha maggiori chances di successo.

 

Leggi anche: perché è importante lo storytelling nel webmarketing

come diventare un bravo blogger

Blogger. Scrivere delle proprie passioni, scrivere assiduamente

 

Una presenza costante

Per diventare un bravo blogger, bisogna innanzitutto essere grandi comunicatori. E se c’è una cosa che la comunicazione non tollera, è l’assenza o la saltuarietà dei messaggi. Questo significa che sarà del tutto inutile aprire un blog per poi abbandonarlo a se stesso, pubblicando pochi post ed in modo sporadico. Si tratta del modo più veloce per perdere i propri follower. Per evitare tutto ciò, il consiglio è di stilare un calendario di pubblicazione, abituando il vostro pubblico ad una certa cadenza di post (giornaliero, settimanale o mensile). Diventare un bravo blogger significa, dunque, dare delle garanzie di presenza ai propri lettori.

Anche il blogging è marketing

Il marketing è la chiave per diventare un bravo blogger, soprattutto durante le prime settimane di vita del vostro blog. Il motivo è che dovrete necessariamente allargare il vostro network di contatti, partecipando attivamente sui blog relativi al vostro argomento e cercando di stringere amicizie con gli altri blogger, ottenendo magari una segnalazione da parte loro. Ricordate che se non sarete voi a darvi una mossa, gli altri difficilmente vi troveranno sul mare magnum del web.

Il segreto è l’interazione

Una volta che avrete attratto un piccolo pubblico di follower, dovrete essere in grado di fidelizzarli e di renderli una presenza costante sulle vostre pagine. Diventare un bravo blogger significa anche aprirsi a loro interagendo, rispondendo ai loro commenti e, perché no, scambiandosi anche consigli ed esperienze. Una volta fatto ciò, vedrete che vi creerete uno zoccolo duro di affezionati che vi condivideranno sulle proprie pagine social e, di conseguenza, vi faranno tantissima pubblicità gratuita.

Imparare a scrivere in italiano

Non c’è cosa peggiore di un blog scritto in un italiano stentato: ricordate che in rete sono tutti professori e maestrine, e che vi attaccheranno per qualsiasi refuso o tempo verbale sbagliato. In questo senso, il consiglio è scrivere in modo semplice, evitando periodi complessi e stando molto attenti alla sintassi: diventare un bravo blogger significa anche questo.

Share