airlogo

AIR Communication Srl si occupa di Comunicazione Integrata e si rivolge a medie e grandi aziende nazionali e internazionali. AIR Communication è in grado di offrire una consulenza completa e personalizzata, fondata sulla capacità di ascoltare, interpretare e tradurre in strategie, servizi e prodotti mirati le esigenze, gli obiettivi di business e i valori del cliente.

+39 06 83709819

Via Aurelia 547 - 00165 Roma

 

Web Marketing

L’importanza del target nella strategia di marketing

Una delle primissime questioni che un’azienda deve affrontare nel momento in cui comincia a pensare alle strategie di marketing da adottare, riguarda la scelta del proprio target di riferimento, ovvero la volontà di raggiungere quella determinata nicchia di utenti ai quali l’impresa ha intenzione di rivolgersi. A tal proposito, diventa fondamentale stabilire il segmento di mercato da coprire, scelta questa, che comporta differenze notevoli per quel che riguarda le diverse strategie di comunicazione da adottare, il tipo di posizionamento cui aspirare, il prezzo da proporre e così via.

Perché i contenuti video sono il futuro del web marketing

Uno dei più grandi scienziati e studiosi del Novecento, Albert Einstein, pronunciò queste parole: “La logica ti porterà da A a B, ma l’immaginazione ti condurrà dappertutto”. Ed è proprio questo il motivo del grande successo riscosso dai contenuti video sul web: in un filmato multimediale sono presenti numerosi tasselli, ovvero i suoni, le immagini, la narrazione. Elementi questi, in grado di liberare l’immaginazione e rendere molto più profondo e intenso l’impatto del proprio messaggio sull’utenza. I contenuti video sono strumenti in grado di aumentare l’engagement e di coinvolgere gli utenti ai quali sono indirizzati. Tutti i motivi appena elencati rappresentano le ottime ragioni che hanno convinto chi fa marketing digitale ad impiegare in maniera sempre più costante tale strategia.

Fare marketing on-line: KPI

Fare marketing on-line vuol dire impiegare le strategie di web marketing più efficaci, in grado di incrementare visibilità ed il fatturato dell’azienda. I key performance indicators, comunemente chiamati KPI, oltre che misurarne gli effetti, possono migliorare drasticamente gli effetti delle campagne pubblicitarie online. Provare per credere.

Leggi anche: strategie di marketing on-line. Quando non funzionano

Obiettivi nel web marketing

Lanciare l’impresa sul web

La promozione dell’azienda online può risultare difficile, in modo particolare se non si ha una chiarezza sugli obiettivi da raggiungere. Dopo aver definito i risultati da raggiungere è bene organizzare gerarchicamente tutte le finalità, così da essere consapevoli sugli investimenti e le eventuali modifiche da apportare al piano di lavoro. Gli obiettivi nel web marketing sono principalmente tre.

I demoni di Google per il web marketing specialist

Il web marketing è, parafrasando Dante, una vera e propria SERP oscura: districarsi fra il fitto fogliame di Google, ed i mille demoni che lo infestano, non è impresa semplice per nessuno. Neanche per il web marketing specialist più forte e capace del mondo. Eppure, come tutte le paure che agitano l’inconscio dell’uomo e che si annidano nel suo profondo, anche il posizionamento sui motori di ricerca deve essere affrontato di petto e senza temere alcunché: perché i demoni, così come le difficoltà, basano tutta la loro forza sulle nostre angosce. E allora vediamo di scoprire come può l’esperto di web marketing affrontare i demoni di Google, proprio come farebbe un cavaliere senza macchia né paura.

Lottare per il web marketer: la via del samurai

“La vita umana è breve, ma io vorrei viverla sempre”: così diceva Mishima, autore del libro ‘La via del Samurai’ e grandissimo conoscitore dell’etica e della filosofia di questi antichissimi guerrieri. Così raccontava, prima di togliersi la vita attraverso il suicidio rituale. Quello che vogliamo spiegarvi oggi è che, pur non essendo necessario spingersi così lontano, la vita del web marketer è un po’ come una vera e propria filosofia, che in alcuni casi può addirittura essere equiparata alla via del samurai. Perché anche chi si occupa di web marketing, pur dovendo lottare quotidianamente contro i demoni di Google  e alle volte le assurde richieste dei clienti, non vorrebbe mai fare altro: così come Mishima avrebbe voluto rivivere 100 volte, anche se fu lui a decidere di mettere la parola fine. Vediamo dunque quali sono i parallelismi più significativi fra samurai e web marketers.

Strategie di marketing on-line: quando non funzionano

Spesso si sente dire che il marketing on-line è la soluzione a qualsiasi problema: dalla piccola attività sul web al grande business commerciale, è come se la rete possedesse sempre e comunque tutte le risposte ai problemi di promozione. Non che questo non sia spesso vero, ma va in ogni caso specificato che non sempre chi si occupa di questo aspetto (soprattutto se con il fai da te) lo fa in modo cosciente, adottando le giuste strategie nel momento più adatto, o applicandole alle giuste attività commerciali. In altre parole, non basta aver letto sul web o essersi informati per pensare di poter applicare con successo una strategia di web marketing al proprio progetto, e sperare di raccogliere i frutti come al mercatino. Vediamo dunque di capire quando tali strategie di marketing on-line non funzionano, oppure possono addirittura rivelarsi dannose.

Web marketing immobiliare

Spesso le attività commerciali che decidono di espandersi sul web si fermano alle strategie SEO su Google, alla creazione di un e-commerce, alla promozione sui social network e ovviamente allo sfruttamento di strumenti di advertising come Google AdWords. Non si tratta di una logica sbagliata, dato che questi business non hanno probabilmente bisogno di altro. Questo non è il caso delle agenzie immobiliari: soprattutto di quelle più piccole, che non hanno un budget per potersi permette le pubblicità in Tv o sui giornali. Vediamo dunque come dovrebbe essere impostato il web marketing immobiliare, e quali elementi dovrebbe prendere in considerazione con maggiore attenzione.

Web marketing turistico

Il web marketing è un’arma notevole per ottenere visibilità sui motori di ricerca come Google: un fattore che acquisisce enorme importanza soprattutto per attività commerciali come hotel, ristoranti e bed & breakfast. Quando si parla di web marketing turistico, però, tali strategie promozionali appaiono molto più particolari rispetto al classico marketing online, e necessitano dell’intervento di un team di professionisti specializzato in questo settore. Vediamo dunque alcuni consigli per promuovere sul web le attività turistiche.

Marketing on line: cosa non aspettarsi dal web marketing

Negli ultimi anni due parole hanno rivoluzionato il mondo delle promozioni e delle vendite: il marketing on line e il web marketing. Si tratta di due modalità differenti di indicare una stessa strategia, ossia due nomi per un unico prodotto. Come mai il marketing on line rappresenta uno strumento così importante per una giusta strategia di vendita? E soprattutto, cosa può garantire?

Le principali caratteristiche del marketing on line

Il web marketing rappresenta la più importante frontiera del marketing degli ultimi anni: permette, infatti, di studiare il mercato di riferimento e realizzare prodotti pubblicitari finalizzati. A differenza del marketing classico, quindi, il marketing on line garantisce una più diretta relazione con il pubblico, ossia con i potenziali clienti o con i clienti già acquisiti. Tramite il sito web, i classici banner o i più moderni pop-up e le pagine sponsorizzate, le aziende si presentano in rete creando una rete di comunicazione che permette di attirare la clientela stimolandone la curiosità.

Falsi miti del web marketing

Ottenere visibilità su Google e, dunque, successo su Internet è l’obiettivo primario di tutte le aziende che scelgono di immergersi nel vasto e sconfinato oceano del web. E per farlo spesso cadono vittime delle sedicenti guide sul fai da te, oppure dei seducenti slogan pubblicitari di aziende SEO abbastanza improvvisate. Perché accade tutto ciò? Perché l’azienda che non è abituata ad aver a che fare con la rete, si guarda un po’ in giro e dice: ‘Beh, se ce l’hanno fatta in cinquantamila, perché non posso farcela io?’. La realtà è decisamente un’altra considerando che, come cantava Gianni Morandi, solo uno su mille ce la fa. E chi ce la fa, statene certi, ha avuto l’accortezza di non cadere nei falsi miti del web marketing.

Content marketing

Possedete un’attività e desiderate farla esordire sul web? Allora avete sicuramente pensato alla cosa migliore da fare, date le infinite potenzialità promozionali offerte da Internet. La missione, però, è tutt’altro che semplice: il motivo è che non siete certo gli unici ad averci pensato, e la concorrenza è davvero numerosa e complessa da battere. Per spiccare su Google e raggiungere le prime posizioni della SERP, dunque, dovrete ricorrere ad una serie di strategie denominate SEO (Search Engine Optimization): in questo senso, il content marketing rappresenta una mossa imprescindibile.

Leggi anche: SEO

Influencer e webmarketing

Da quando Internet ha invaso il nostro mondo, la comunicazione è diventata sempre più veloce e sempre meno limitata da barriere fisiche e temporali: le informazioni viaggiano alla velocità della luce, attraverso canali innovativi e tecniche di promozione altrettanto all’avanguardia, in grado di sfruttare i nuovi punti deboli della cultura di massa. Parliamo ovviamente dei Social Network, e di quella tendenza sempre più diffusa, a metà fra la dipendenza e la semplice curiosità voyeuristica, che vede molti giovani e meno giovani cercare un contatto diretto con le celebrità, o con i propri eroi su Facebook, Twitter o Instagram. Le aziende e gli esperti di marketing hanno intuito la presenza di un filone d’oro, in questa linea di contatto fra influencer e follower, da sfruttare in tutte le sue potenzialità.

Shopping on line: considerazioni

Un fatturato cresciuto del 1100% circa in un decennio o poco meno, con un fatturato passato dai 2 miliardi del 2005 agli oltre 24 miliardi del 2014. Nonostante le secche della crisi economica, il mercato dello shopping on line in Italia continua a crescere a ritmi vertiginosi: i dati rilevati annualmente dalla Casaleggio e Associati per il suo ‘Rapporto e-commerce in Italia’ sono lo specchio di un settore in piena salute e capace di performance di gran lunga superiori a quelle dell’economia del nostro Paese.

Guerrilla Marketing

Oggi le campagne di marketing devono essere necessariamente progettate per colpire l’attenzione dell’utente, in modo tale da superare la diffidenza tipica di chi, in ogni momento della propria giornata, viene continuamente bersagliato da spot pubblicitari di ogni genere. Per far questo, le aziende si sono sempre più spesso rivolte ad esperti del settore, in grado di realizzare campagne di marketing a basso costo, ma eccezionalmente creative. Il Guerrilla Marketing va incontro a questa duplice necessità: colpire il pubblico con una forma di promozione innovativa ed insolita, e al tempo stesso mirata a scatenare l’economico passaparola.

CRM e webmarketing

In una società sempre più attenta ai bisogni dei consumatori, le aziende hanno la necessità di dotarsi di strategie vincenti da un punto di vista economico e commerciale, ma ugualmente concentrate sulle esigenze degli utenti. In questo senso, esiste una particolare forma di marketing che pone al centro delle sue attenzioni il cliente prima del prodotto: il CRM, o Customer Relationship Management. Vediamo insieme di cosa si tratta, e in quale modo il CRM possa risultare utile agli obiettivi del web marketing.

Perché è importante lo storytelling nel web marketing

L’arte del narrare è antica quanto il mondo: la usavano i greci e persino i grandi giornalisti sportivi come Gianni Brera. Lo storytelling ha impiegato davvero poco per infiltrarsi nelle maglie della pubblicità, rispondendo al bisogno di raccontare un prodotto, piuttosto che cercare di venderlo con messaggi nudi e crudi. Certo, dai tempi del Carosello e dei suoi spot raccontati ne è passato di tempo, ma lo storytelling è rimasto un caposaldo del marketing. Anche se si è evoluto adattandosi alle dinamiche del web.

Come realizzare una strategia di inbound marketing

Una strategia di inbound marketing è un piano d’azione studiato appositamente per raggiungere un obiettivo prefissato. Quest’obiettivo potrebbe essere quello di rafforzare ed allargare la rete di contatti di un’azienda, al fine di trarne correlati benefici. Il modo migliore di farlo, utilizzando le risorse che il web mette a disposizione, è quello di proporre dei contenuti di qualità, ma soprattutto interessanti, che riescano a catturare l’attenzione di un determinato target di utenti.
Una vincente strategia di inbound marketing nell’era della web-comunication soppianta le vecchie forme di pubblicità, piuttosto insistenti e fastidiose, per far strada ad una forma di comunicazione strategica, più gradevole, non invasiva ma soprattutto maggiormente efficace.

Inbound Marketing: cos’è e perché è indispensabile

Al giorno d’oggi, le aziende hanno bisogno dei migliori mezzi per crescere e attirare l’attenzione dei consumatori. Il marketing è decisamente una delle soluzioni migliori per raggiungere importanti obiettivi e, infatti, molti business e personal branding ne fanno un grande utilizzo. Tuttavia, ne esistono molte tipologie e, anche se tutte possono rivelarsi molto utili, una delle più indispensabili è sicuramente l’inbound marketing. A questo proposito, ecco una panoramica che vi mostrerà cos’è esattamente e perché usufruirne.

Cos’é l’inbound marketing?

In questo caso, parliamo della creazione e della condivisione di contenuti progettati per raggiungere un determinato target di utenti, tramite un’attenta personalizzazione basata sulle esigenze e aspettative degli utenti e consumatori. Tutto questo porta a fidelizzare la clientela e/o l’utenza già esistente e ad attrarre sempre più persone realmente interessate ad un prodotto o a un servizio specifico.

Tuttavia, oltre alla creazione e alla condivisione di contenuti mirati a rispondere alle aspettative di un particolare target di pubblico, l’inbound marketing comprende una serie di azioni specifiche che portano quello stesso pubblico a diventare promotore del business in questione, spingendolo al passaparola.

Email marketing, come scrivere email efficaci

L’email marketing è un ottimo metodo per promuovere un’attività, per aumentare le vendite, per rimanere in contatto con i propri clienti, e anche per ottenere un maggior traffico al proprio sito web. Perciò, un messaggio di posta elettronica può portare un brand a raggiungere degli obiettivi specifici, a crescere e ad aumentare la propria popolarità e visibilità. Ma per fare in modo che questo accada è importante che l’email sia efficace, corretta e redatta secondo alcuni parametri. A questo proposito, ecco alcune importanti linee guida da non sottovalutare.