La creazione di articoli SEO è una pratica importante che permette di aumentare la qualità e la quantità del traffico su un sito web attraverso i risultati organici dei motori di ricerca, la SERP.

Strategie di marketing per i siti internet

Ci sono vari fattori che permettono di scalare la posizione nella SERP dei motori di ricerca, dalla struttura del codice html dell’intero sito alla qualità dei contenuti che devono incorporare una serie di keyword adatte e ben posizionate. Infatti la creazione di articoli SEO, richiede un grande impegno e alcuni accorgimenti importanti. Oltre a questo però è possibile affidarsi a delle campagne pubblicitarie proposte dai motori di ricerca poiché la SERP è suddivisa in due sezioni principali, i risultati a pagamento che vengono mostrati in cima e i risultati organici. Ovviamente è anche possibile utilizzare entrambe le tecniche per spingere al massimo il proprio sito, in questo caso si parla di pubblicità online.

Differenza tra seo e sem

Quando parliamo di SEO, che sta per Search Engine Optimization, lo dice l’acronimo stesso, parliamo di ottimizzazione dei contenuti che in questo caso è gratuita. Quando invece parliamo di SEM, che sta per Search Engine Marketing, si tratta della fusione della precedente tecnica a quella a pagamento proposta dai motori di ricerca, ovvero la SEA. L’utilizzo del SEM comporta ovviamente dei costi essendo un servizio emesso da terzi ed il suo funzionamento è strettamente legato al “Pay-per-click” in quanto viene fissato un prezzo da corrispondere ogni volta che un potenziale cliente clicca sull’annuncio. Nei risultati di ricerca, è possibile distinguere le due tipologie poiché i link sponsorizzati occupano le prime posizioni e sono spesso preceduti dalla parola “ann.” che sta per annuncio, mentre i link organici vengono elencati subito dopo.

Consigli per la creazione di articoli seo friendly

Sicuramente per avere successo bisogna sapere come scrivere un articolo SEO. Prima di tutto è fondamentale scegliere un titolo SEO in cui andrà inserita la parola chiave principale che farà da riassunto all’articolo. Subito dopo bisogna scrivere una breve presentazione che permetterà al cliente di capire cosa verrà spiegato nell’articolo. In questo caso è consigliabile inserire una seconda parola chiave nella prima frase. Infine cominciate con la stesura dell’articolo che dovrà essere suddiviso in paragrafi brevi preceduti ognuno da un sottotitolo. Inserite all’interno dei paragrafi altre parole chiave e concetti legati al campo semantico, senza esagerare.

Consigli finali e suggerimenti

Rendete il sito navigabile senza problemi anche dai dispositivi portatili, poiché il traffico derivante da questi ultimi è in continuo aumento. Non rendete gli articoli troppo lunghi e pesanti, è preferibile aggiungere dei link interni su delle parole che fanno da trampolino ad argomenti trattati in precedenza sullo stesso sito. Per la scelta delle parole chiave aiutatevi con l’utilizzo di strumenti come Google AdWords che vi mostra, per ogni singola parola, il volume di ricerca. Potreste essere tentati di utilizzare le parole chiave con maggiori volumi di ricerca ma pensate bene anche alla vostra strategia che potrebbe, invece, andare a occupare nicchie con parole chiave con volumi più bassi, ma meno concorrenziali, soprattutto all’inizio.

Articoli SEO ultima modifica: 2019-02-21T10:47:19+00:00 da Andrea Salis
Andrea Salis

Andrea Salis

Andrea, appassionato di comunicazione e web marketing, specializzato in SEO, social media e content marketing. Ha un’esperienza ventennale in ambito della comunicazione e delle strategie web.